Fagiolo Cannellino

Martea > Fagiolo Cannellino

Fagiolo Cannellino di Atina DOP

Zona di produzione

Riconoscimento CE: Reg. UE n. 699 del 04.08.10

Comuni di Atina, Picinisco, Casalvieri e Gallinaro in Provincia di Frosinone (Lazio).

Storia

Le prime notizie che si hanno sulla coltivazione del fagiolo cannellino nel comprensorio di Atina risalgono al 1811, il De Marco, nei suoi scritti, definisce “fagiolo di ottima qualità” il Cannellino di Atina. Il Cirelli, fornisce alcuni dati significativi sulle produzioni agricole del 1853 precisando che si coltivano due varietà, il rosso ed il cannellino bianco, quest’ultimo, più pregiato, era prodotto in maggior quantità. La produzione locale superava largamente l’attuale produzione provinciale arrivando a superare le 100 tonnellate. Questa produzione era utilizzata per più del 50% dai contadini e dalle classi meno abbienti, quasi il 30% era destinato al consumo ” degli agiati” e solo il 20% era destinato alla vendita costituendo un introito non marginale delle famiglie contadine.
Il fagiolo cannellino, per almeno due secoli, è stato uno degli alimenti principali degli abitanti locali e dei contadini in particolare.

 

Fonte: http://www.agraria.org/prodottitipici/fagiolo-cannellino-di-atina.htm